ARTE E CREATIVITA'

il gioco della mente e del corpo con la materia
per costruire
forme sempre nuove
e messaggi sempre diversi
per imparare
l'arte di vivere

sabato, marzo 20, 2010

DISCO RISORGIMENTO

Sarà Giuseppe Mazzini, interpretato da Sylos Labini nella drammaturgia di Filippo Gili, a rivivere e a raccontare appassionatamente la reminiscenza di un’impresa grandiosa: l’unità d’Italia.

La gioia per una nascita fondamentale, ma la sofferenza per i tasselli mancanti di questa nascita: la dialettica con Cavour, con Pio IX, con Vittorio Emanuele II.
In tutto questo, lo straordinario ardore, l’inaspettato umorismo di un gigante del pensiero troppo spesso dipinto, da una storiografia unilaterale come introverso, triste, solitario.

Nella sua visionarietà, Mazzini legge le lettere di Garibaldi ad Anita, urla al Popolo Romano la sua sconfitta e la sua grandezza, esalta Dante, rilegge Leopardi, Foscolo, Manzoni e nel suo pensiero, come piattaforma inconscia di tutto il riflusso delle sue idee, c’è il “rumore” del Trovatore verdiano cantato dalla splendida voce di una donna (Babyra) accompagnata dalle sonorità elettroniche di una consolle dj.

La performance si potrà seguire anche via web grazie alla diretta che sarà disponibile su www.lospazio.it.

Con:EDOARDO SYLOS LABINI Voce e consolle dj:BABYRA
Regia e drammaturgia:FILIPPO GILI
Scene:GIACOMO TRINGALI Costumi:CRISTINA DA ROLD

Dal 30 marzo al 18 aprile al Teatro Lo Spazio Via Locri 42,Roma
dal martedì al sabato,ore 21.00 domenica,ore 17.00(esclusa Pasqua)
INFO e PRENOTAZIONI: 0677076486

1 commento:

Dr. Manlio Converti ha detto...

Stanno per fare un film su Leopardi e la sua amata Silvia.... un film FALSO ed OMOFOBO !
notizia www.corriere.it
Speriamo che le associazioni gay intervengano... Leopardi fu felice solo quando lasciata Recanati venne a Napoli dal suo amato Principe Ranieri !
Manlio
www.manliok.blogspot.com